Toscana terra di Leonardo e di cultura

La Toscana è una regione italiana a statuto ordinario, situata nell’Italia Centrale, con capoluogo Firenze.
Confina a nord-ovest con la Liguria, a nord con l’Emilia-Romagna, a est con le Marche e l’Umbria a sud con il Lazio. Ad ovest, i suoi 397 km di coste continentali sono bagnati dal Mar Ligure. Nel tratto centro-settentrionale tra Carrara (foce del torrente Parmignola, confine con la Liguria) e il Golfo di Baratti. Il Mar Tirreno bagna invece il tratto costiero meridionale tra il promontorio di Piombino e la foce del Chiarone, che segna il confine con il Lazio.

Il capoluogo regionale è Firenze, la città più popolosa (382 000 abitanti), nonché principale fulcro storico, artistico ed economico-amministrativo.
Le altre città capoluogo di provincia sono: Arezzo, Grosseto, Livorno, Lucca, Massa, Pisa, Pistoia, Prato e Siena. Amministra anche le isole dell’Arcipelago Toscano.

Il nome Toscana è antichissimo e deriva dall’etnonimo usato dai Latini per definire la terra abitata dagli Etruschi: “Etruria”. Trasformata poi in “Tuscia” e poi in “Toscana”. Anche i confini della odierna Toscana corrispondono in linea di massima a quelli dell’Etruria antica. Comprendevano anche parti delle attuali regioni Lazio e Umbria, fino al Tevere.

San Gimignano Toscana

Fino al 1861 è stata un’entità indipendente, nota con il nome di Granducato di Toscana. Da allora ha fatto parte del Regno di Sardegna, del Regno d’Italia ed oggi della Repubblica Italiana.

In epoca granducale aveva anche un inno, composto dal fiorentino Egisto Mosell ed intitolato La Leopolda.

La Toscana oggi

La Toscana è nota in tutto il mondo per la sua storia ma anche per i suoi paesaggi e per la sua cucina ed i suoi prodotti.
Terra unica per i suoi piccoli borghi come San Gimignano, Montalcino, Pienza San Chirico d’Orcia. Ma anche per il suo paesaggio unico in Italia e nel mondo. La val d’orcia è patrimonio dell’unesco.
Per i suoi Vini il Brunello il Chianti , il Morellino di Scansano ma non solo.

La cucina toscana è rinomata ed è solo in toscan che il pane è senza sale. che porto Dante a dire : Come sa di sale lo pane altrui. Quando fu esiliato dai fiorentini.

Read more

Main Menu