Scarpe uomo fatte a mano su misura arte o artigianato ?

Le scarpe uomo artigianali su misura fatte a mano sono ricercate, sono amate, sono bellissime: sono le scarpe fatte a mano, quelle artigianali, quelle che ci fanno sentire perfetti quando le indossiamo. Le scarpe fatte a mano sono quel gioiello di artigianato che rendono una scarpa meno banale anche il capo più noioso.

Esse come artigianato conservano, la memoria degli antichi mestieri e i valori legati alla cultura e all’etica del lavoro.
L’Italia ha una lunga tradizione calzaturiera artigianale .
L’artigianato calzaturiere è un tesoro di saperi che si trasmette di generazione in generazione mantenendo la memoria degli antichi saperi non disperdendola ma con le nuove tecniche di lavorazione integrano e migliorano l’intera produzione.
L’obiettivo finale è sempre la massima qualità

C’è qualcosa che contraddistingue le scarpe fatte a mano nei desideri di chi le ricerca, prima ancora che nei dettagli che le caratterizzano. I prodotti artigianali sono prodotti praticamente unici e il lungo tempo di lavorazione giustifica l’attesa di ricevere l’oggetto finito.
Il momento in cui otteniamo il nostro pezzo unico è davvero irripetibile, è un’emozione vera.
La soddisfazione di possedere un pezzo unico, qualcosa che ci sembra fatto su misura per noi e che rispecchi perfettamente i nostri gusti è un’esperienza che ci da’ felicità.

Chi sceglie scarpe fatte a mano e artigianali ha spesso esigenze che vanno anche al di là dei dettami della moda. Si tratta di professionisti che indossano i loro abiti come una seconda pelle, businessman che presentano sé stessi anche attraverso i completi che portano.
Abiti che parlano, dunque, e che raccontano una storia di qualità e passione, sinonimo di sicurezza e fiducia.
Senza trascurare il benessere del corpo.
Una calzatura artigianale lavorata a mano assicura una calzata corretta e dona equilibrio a tutta la figura, soprattutto alla schiena.
Molti hanno l’esigenze di acquistare scarpe fatte a mano.

Chi ha l’occhio allenato, non fatica a riconoscere le scarpe fatte a mano.

Per capire e riconoscere una scarpa artigianale e fatta a mano occorre:

  1. Controllare i materiali. 
    Le scarpe di qualità non hanno un’etichetta interna per controllare la composizione dei materiali.
    Osserva bene e tocca con mano i pellami per valutarne la consistenza e il pregio.
  2. Controlla la simmetria e prova la comodità. 
    Le due scarpe devono essere simmetriche, mai differenti tra loro. Non devono esserci variazioni nel colore o nell’altezza del tacco. In più, anche se può sembrare banale, è fondamentale che la scarpa che stai per acquistare ti calzi comoda. Ma comoda davvero. Non deve darti alcun tipo di fastidio. Calzature scomode, alla lunga, ti daranno problemi di postura o alla schiena.
  3. Controlla che i pellami siano di prima scelta.
    Parti dal presupposto che è impossibile trovare un pellame senza difetti, anche minimi. Parliamo di pelli di animali che, così come per l’uomo, non potranno mai essere prive di imperfezioni. Normalmente, per le scarpe fatte a mano di qualità, i pellami sono selezionati accuratamente e si utilizzano soltanto quelli di prima scelta. Controlla, inoltre, che la fodera della scarpa sia in pelle traspirante. Ecco un escamotage imbattibile per effettuare la verifica: passa un dito bagnato sulla fodera stessa, e se rimane bagnata allora puoi metterti tranquillo. Il tuo acquisto ne vale la pena!
  4. Controlla l’ancoraggio.
    L’ancoraggio del fondo alla tomaia deve essere perfetto. Nella scarpa artigianale, la suola in cuoio o in gomma è fissata non solo tramite incollaggio, ma soprattutto tramite cucitura. Le cuciture più rinomate sono la Blake  Rapid e la Goodyear, lavorazioni che prendono il nome dalle rispettive macchine cucitrici per effettuarle. Un fissaggio perfetto della suola della scarpa alla tomaia ti assicurerà una resa ottima, durerà a lungo e sarà stato un vero investimento.
Read more

Main Menu